Come riesce l’acqua ad arrivare sempre dove vuole?

Impara dall’acqua.

Guarda l’acqua, non è sempre uguale, alcune volte cambia i suoi colori, si adatta ai percorsi. Mentre scorre incontra lungo il suo percorso tantissimi ostacoli, pietre, deviazioni. Dalla sorgente al mare subisce tantissime trasformazioni, ma nulla potrà fermare l’acqua. Ha un obiettivo, il mare, e li l’acqua arriva, sempre, ogni volta grazie alla sua determinazione. Pensa a tutte le volte che si deve adattare, quale uomo è disposto a trasformarsi per tutte quelle volte senza mai perdere di vista il mare? Siamo facilmente distraibili questo è il motivo per cui solo pochi uomini hanno la potenza dell’acqua. Perché non siamo disposti ad adattarci? Quali sono i motivi? Alcuni pensano che il nostro treno sia già passato, altri si sentono inadeguati, altri si sentono non più giovani per poter affrontare nuove sfide. La verità è che la giovinezza non è un periodo della vita, ma un atteggiamento della mente. Hai mai conosciuto persone che nonostante i loro anni, hanno grinta da vendere, in grado di tenere il passa a persone con molti anni in meno? A me si. Studiando questo fenomeno mi sono reso conto che il frutto di questo comportamento è figlio delle convinzioni, è il risultato di ciò che credi di te stesso. Quale opinione hai di te? La tua opinione coincide con il pensiero degli altri, con chi ti conosce veramente bene? Crediamo di conoscerci meglio di qualunque altra persona, eppure quando ci si mette in discussione si scoprono performance inesplorate. Ti voglio raccontare la storia di Roberto. Un ragazzo con tanta passione per il lavoro fisico. Ha un pezzo di terra e fino a qualche tempo fa il suo tempo libero veniva impiegato a vangare l’orto, potare gli alberi, occuparsi del raccolto, tagliare la legna. Fino a che un giorno gli chiedo di unirsi al mio gruppo per una corsa domenicale sulle rive del fiume. Inizialmente, come accade nella maggior parte dei casi, quando ci si presentano delle opportunità, non si riesce a capirne a fondo i benefici e l’opportunità che si nasconde dietro il conoscere un qualcosa di nuovo, il mio essere cosi tanto insistente lo convinse a provarci. Quel giorno nacque un grande amore, a parer suo grazie al running si è avvicinato ancor di più a se stesso, superando le sue stesse convinzioni, ha conosciuto nuovi amici, e proprio in questi giorno ha conquistato la sua prima maratona a cinquantasei anni. In molti avrebbero detto, non ho l’età per correre cosi a lungo, non sono portato, non ho tempo. Quante volte ho sentito queste scuse e quante volte me le sono raccontate anche io, fino a quando non scoperto la mia giovinezza. Se riesci ad immaginare di poter fare tutto, se sarai curioso di conoscere i tuoi nuovi limiti, riuscirai ad avvicinarti ai tuoi sentimenti conoscendoti veramente a fondo, senza false credenze figlie del passato. Provarci è la vittoria del coraggio sulla codardia, vuol dire fare spazio a quello spirito di avventura che avrà la meglio sulla pigrizia. Sai quando le persone invecchiano? Quando vivono un certo numero di anni? Non di certo, le persone che invecchiano solo coloro che rinunciano ai proprio ideali. Gli esempi ci fanno credere che col passare del tempo si debba rinunciare ai nostri ideali migliori, il successo, il benessere che ogni uomo merita di vivere suggerisce il contrario. Credere cose sbagliate, avere pregiudizi, dubbi, timori sono quei nemici che ti spingono a terra. Si è convinti che stare fermi ci renda immuni ai pericoli o ai fallimenti, in realtà smettere di provare a raggiungere ciò che si desidera ci condanna all’insoddisfazione, ci fanno morire prima della nostra morte. É giovane chi si riesce ancora a stupire, chi ha fame di conoscere, chi non sente finito, chi ha sempre la voglia di mettersi in discussione, anche quando gli altri suggeriscono che non è il momento. Il giovane è colui che sfida eventi e gode dei suoi risultati, anche quando le cose non va come vorrebbero, perché sa che il non averci provato avrebbe restituito certamente un risultato peggiore. Siate giovani come la vostra fede e non vecchio come i vostri dubbi. É giovane solo chi resta pronto ad accettare una sfida, chi si sforza di capire i messaggi del prossimo, della natura, dell’incomprensibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *